Hashimoto La dieta in Hashimoto è il primo passo per migliorare la salute. Possiamo causare una remissione permanente della malattia di Hashimoto in soli 3-6 mesi cambiando la nostra dieta ed eliminando le cause significative di Hashimoto. Scopri quali sono i veri meccanismi di questa malattia e scopri i più importanti consigli dietetici: prodotti consigliati e controindicati nella malattia di Hashimoto. Cambia la tua dieta e smettila con Hashimoto. È davvero possibile!

Che cos’è Hashimoto?

L’hashimoto è una malattia autoimmune, derivante da un disturbo del sistema immunitario. Questo tipo di malattia sistemica è anche chiamata malattia autoimmune perché il sistema immunitario, che è stato perturbato, si rivolge contro il corpo. La malattia di Hashimoto attacca la tiroide, causandone l’infiammazione cronica. La malattia di Hashimoto può avere un lungo decorso asintomatico, che porta a danni irreversibili alla tiroide e a disturbi nella produzione di ormoni tiroidei: tiroxina T4 e triiodotironina T3. L’hashimoto porta di solito all’ipotiroidismo permanente, che può essere preceduto da un periodo di ipertiroidismo. Di solito la malattia di Hashimoto sceglie le donne, ma non si sa perché questo accade. Probabilmente è causato dagli estrogeni, che sono più comuni nelle donne. La malattia è stata descritta per la prima volta da Hakaru Hashimoto, da cui il suo nome (a volte scritto male come Haschimoto).

Hashimoto – la causa della malattia

Convenzionalmente, le cause della malattia di Hashimoto non sono completamente comprese. Sappiamo già che la causa di questa malattia può essere genetica. Sempre più spesso le cause della malattia di Hashimoto sono: stress, problemi emotivi, alimentazione scorretta, disturbi del ritmo del sonno, carenza di vitamina D3. La malattia di Hashimoto può essere il risultato di alcune malattie virali e di infezioni non trattate. La ricerca ha confermato che le persone che vivono sotto stress cronico hanno maggiori probabilità di sviluppare la malattia di Hashimoto. La malattia può essere scatenata da inquinanti ambientali e da alcuni farmaci. In che modo Hashimoto ci fa del male?

Sintomi ed effetti di Hashimoto

I sintomi della malattia di Hashimoto sono principalmente ipotiroidismo, debolezza, stanchezza cronica, sonnolenza eccessiva. I pazienti di Hashimoto hanno difficoltà di concentrazione, soffrono di nervosismo e insonnia, sono spesso depressi e irritati. Altri sintomi di Hashimoto sono: dolori muscolari, gonfiore del viso, palpebre, pelle secca e perdita di capelli. La tiroidite regola la produzione di ormoni, quindi i problemi metabolici: aumento di peso, obesità, ritenzione idrica nel corpo. Alcune donne si lamentano delle mestruazioni molto pesanti. Può verificarsi un aumento dei livelli di colesterolo. La malattia è spesso accompagnata da una maggiore sensazione di freddo.  Il corpo viene distrutto perché la tiroide, responsabile di molte funzioni del corpo, viene perturbata.

Hashimoto – trattamento

Il trattamento della malattia di Hashimoto è fondamentalmente il trattamento dell’ipotiroidismo, causato dalla tiroidite linfocitica cronica. Pertanto, trattiamo il sintomo principale, che sta causando un altro disagio, ma non la causa. Tuttavia, poiché l’hashimoto è una malattia autoimmune, vale la pena di esaminare attentamente quali fattori potrebbero averlo causato e cercare di eliminarli. La malattia di Hashimoto spesso coesiste con altre malattie autoimmuni con cause simili.  Qual è il comune denominatore delle malattie autoimmuni?

Hashimoto – cosa scatena la malattia?

Il Dr. Alessio Fasano, gastroenterologo di fama mondiale, celiaco e specialista del sistema immunitario e della celiachia, confronta l’autoimmunità (cioè la risposta del sistema immunitario diretta contro il proprio corpo) con una feci a tre gambe che ha bisogno di tre fattori per apparire:

La permeabilità intestinale e gli inneschi (esposizione all’antigene) fanno sì che il sistema immunitario non distingua tra il proprio corpo e l’invasore. Così, inizia a produrre anticorpi contro sostanze provenienti da alimenti, precedentemente innocui per l’organismo, perché li identifica come estranei e invasivi. Perché il sistema immunitario è sbagliato? È importante ricordare che i tessuti umani hanno proteine e antigeni simili a quelli provenienti dal cibo. Gli anticorpi prodotti contro queste sostanze di solito entrano in diversi tessuti e vi causano una reazione infiammatoria. Se tale infiammazione si verifica nell’articolazione, si sviluppa l’artrite reumatoide. Se si verifica nella tiroide, porta al morbo di Hashimoto.

Hashimoto – dieta, consigli e principi generali

Hashimoto - dieta, consigli e principi generaliLa dieta in Hashimoto è il primo passo per migliorare la vostra salute. Questo è ovvio, dato che una delle cause principali di questa malattia è la sindrome dell’intestino permeabile. Come vivere con Hashimoto? La dieta nella malattia di Hashimoto dovrebbe essere varia e ricca di sostanze nutritive: vitamine e minerali. Poiché la malattia di Hashimoto è associata ad un’infiammazione del corpo (intestino e tiroide), dovrebbe essere una dieta antinfiammatoria. Come parte del trattamento di Hashimoto, aiuta a calmare l’infiammazione nel corpo. Quindi la dieta mediterranea – verdura, frutta, acqua, olio – sarà utile. La migliore è l’acqua mediamente o altamente mineralizzata come fonte di calcio e magnesio, che aiuta a mantenere un corretto equilibrio idrico ed elettrolitico nel corpo, e questo può prevenire frequenti gonfiori.

Cosa mangio nel morbo di Hashimoto? Alcali, prodotti consigliati, dieta di eliminazione

La dieta nelle malattie tiroidee dovrebbe essere ottimamente calorica o, a volte, la quantità di calorie dovrebbe essere ridotta di circa il 5-10%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *